Scelta della finestra-lucernario

Il primo passo per l’installazione di una finestra o lucernario su un tetto, è capire la tipologia di foro, verticale o orizzontale. Quando la base del foro è minore dell’altezza, la finestra è verticale, mentre se la base è maggiore dell’altezza, la finestra è orizzontale.

La misura della finestra è sempre intesa base per l’altezza (figura 1-2). La base solitamente è parallela al canale di gronda. L’altezza è sempre lungo pendenza  tetto.

Sistemazione del foro

Per installare le finestre Emica su tetti in latero-cemento, Bisogna aumentare la dimensione del foro dove verrà alloggiata la finestra, minimo di 1 cm ad un massimo di 3 cm. rispetto alle dimensioni della finestra.

Esempio per finestra o lucernario di dim.: 55×98, (dimensioni esterne telaio legno) si avrà un foro minimo di 56×99. Si consiglia di riempire l’intercapedine tra il legno e il solaio con schiuma poliuretanica.

Tetto con isolamento

In caso di copertura con isolamento, Si consiglia di realizzare una controtelaiatura in legno (anche con dei morali ) per un corretto dimensionamento del foro. Il suo spessore dovrà essere di circa 4/5cm; mentre l’altezza è in funzione del pacchetto di isolamento.

Posizionamento della finestra

Sistemare la finestra o lucernario all’interno del foro in maniera che gli angoli in acciaio anteriori e posteriori fungano da appoggio per dare maggiore stabilita al prodotto.

Centratura telaio

Verificate da dentro la stanza se le finestra e posizionata centralmente, cioè bisogna avere sia da destra che da sinistrala la stessa distanza con il controtelaio. E provare ad aprire e chiudere il battente per testare se è tutto in squadro.

Posizionamento grembiule in alluminio plissettato

Una volta messo a squadro l’infisso, occorre smussare la tegola anteriore per poi essere posizionata in modo omogeneo a pari dell’alluminio plissettato, permettendo così il normale defluire dell’acqua piovana (figura 1).

Bisogna siliconare la parte interna dell’alluminio plissettato, ovvero la parte che andrà a contatto con le tegole (figura 2).

L’ultimo passo sarà quello di far aderire perfettamente l’alluminio plissettato alla sua copertura, attraverso l’uso delle mani o di un martello (figura 3).